Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Come Pompei crollò a causa della pioggia

Domus Aurea, prevista la riapertura tra due anni


Domus Aurea, prevista la riapertura tra due anni
09/11/2010, 14:11

ROMA - Il commissario della Domus Aurea, Luciano Marchetti ha annunciato l'inizio dei lavori di consolidamento del sito archeologico romano. Fu la pioggia, come a Pompei, a causarne il crollo circa otto mesi fa.
La riapertura è prevista tra due anni e Marchetti precisa che si tratta soltanto di "quella piccola parte gia' aperta in passato; per l'allestimento del percorso museale non abbiamo ancora i finanziamenti ad hoc''.
Della Domus Aurea sono crollate le "sostruzioni traianee", ma il vero problema secondo Marchetti è che ''sono rimaste per secoli senza nessun tipo di manutenzione". La situazione della struttura è molto delicata e Marchetti afferma di averlo "denunciato piu' volte, prima e dopo il crollo".
Inoltre ha aggiunto: "Bisogna ripristinare completamente la capacita' portante delle mura. Nel corso dei secoli, i cittadini romani e non, ne portavano via i mattoni spesso per costruire le proprie abitazioni. Il nostro obiettivo è quello di ricostruire le parti depauperate".

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©