Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il parroco si è avvalso della facoltà di non rispondere

Don Riccardo, sul muro della chiesa: "Giù le mani dai bambini"


Don Riccardo, sul muro della chiesa: 'Giù le mani dai bambini'
17/05/2011, 17:05

GENOVA - Sul muro accanto al portone principale della chiesa Santo Spirito di Sestri Ponente questa mattina è comparsa una scritta: "Giù le mani dai bambini. Don Riccardo infame pedofilo".
Don Riccardo Seppia è stato arrestato venerdì scorso con l'accusa di tentato abuso sessuale su minore e cessione di stupefacenti. Oggetto del suo desiderio erano ragazzini di quattordici anni, al massimo 15, con problemi in famiglia e assuntori di droga. Dalle intercettazioni telefoniche è emerso anche un quadro agghiacciante, che ha rivelato la persona che adescava le vittime.
Si tratta di uno spacciatore nordafricano, che svolgeva la sua attività illecita alla Fiumara, cioè il grande centro commerciale di Sampierdarena, o nel Centro Storico. Nel corso dell'interrogatorio di garanzia nel carcere di Marassi sono stati contestati messaggi e telefonate  sul cellulare. Don Riccardo Seppia si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©