Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sono saltati diversi appuntamenti per la raccolta di sangue

Donatori flegrei agguerriti per l'assenza dei locali


Donatori flegrei agguerriti per l'assenza dei locali
08/10/2010, 12:10

POZZUOLI (NA) - Durante le scorse settimane la responsabile Ufficio Donatori Sangue del territorio flegreo, la dottoressa Maria Volpicelli, caldeggiata dal Comune di Pozzuoli, si è impegnata per la ricerca di nuovi locali da utilizzare come sede della raccolta volontaria di sangue.
Un progetto, finalizzato ad incrementare il numero dei donatori e a non perdere questi importanti appuntamenti socio-sanitari. Purtroppo, nonostante la fatica e l’impegno, la missione non sembra aver prodotto però i suoi frutti.
Difatti, i donatori flegrei denunciano la mancanza di una sede dove sia possibile collaborare per la raccolta volontaria di sangue e dunque fronteggiare ciò che ormai ha assunto tutte le caratteristiche di un’emergenza.
“Erano stati trovati dei locali a Monterusciello – rendono noto alcuni donatori - la struttura sembrava adeguata per la donazione sangue. Ma ad un tratto sembra sia venuta meno proprio la dirigenza della Croce Rossa; il lavoro della responsabile Volpicelli e di alcuni referenti del comune di Pozzuoli è stato dunque vano. Il territorio flegreo ha già perso due giornate di questo importante appuntamento e quindi la possibilità di salvare per due volte nuove vite. E’ mai possibile che la più grande organizzazione umanitaria ci abbandoni in questa importante missione di solidarietà?”.
Un interrogativo lecito, quello dei protagonisti di un atto di estrema generosità che permette di salvare la vita di altre persone. Una domanda alla quale si aggiungono numerosi ed altri interrogativi sui lavori che riguardano il Centro di Educazione Motoria della Croce Rossa nel Rione Toiano. Lo stabile sanitario è stato infatti chiuso per adeguare la struttura alle norme di sicurezza previste dalla legge 626, ma secondo alcune indiscrezioni un’ala del Centro non necessiterebbe di tali lavori di adeguamento e potrebbe dunque continuare ad accogliere i donatori flegrei.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©