Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Indagano a tutto tondo i Carabinieri di Torre Annunziata

Donna ucraina uccisa a Poggiomarino, è ancora giallo


.

Donna ucraina uccisa a Poggiomarino, è ancora giallo
13/05/2013, 11:00

POGGIOMARINO (NA) – Un vero e proprio giallo e tante incognite: questo lo scenario nel quale è maturata la morte di Sofia Zerebreska, la ragazza ucraina di 23 anni trovata priva di vita in un appezzamento di terreno di via Sandro Pertini a Poggiomarino con ancora un coltello da cucina conficcato nella schiena. Le indagini dei carabinieri proseguono a tutto tondo, e forse solo dopo l’autopsia si riuscirà a disegnare un background completo del delitto. Quando la ragazza è stata ritrovata all’interno di un bosco, era ben vestita e questo fa ipotizzare che potesse avere avuto un appuntamento con quello che si è poi trasformato nel suo assassino. Nonostante i Carabinieri abbiano ascoltato molte ragazze dell’est che conoscono bene la strada in questione per l’esercizio del mestiere più antico del mondo, ancora non si viene a capo di un giallo che rischia di rimanere tale. L’unica cosa che si sa è che la ragazza è stata colpita alle spalle e chi l’ha colpita aveva intenzione di ucciderla. Non è escluso che l’assassino possa essere ricercato nello stesso ambiente della ragazza, anche se gli investigatori sono concentrati anche su un cittadino africano. (GUARDA VIDEO)

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©