Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il sito di compravendite online collabora con le autorità

Donna vittima del sorbitolo. Ebay ne vieta la vendita

Oggi l'autopsia di Teresa Sunna al Policlinico di Bari

Donna vittima del sorbitolo. Ebay ne vieta la vendita
26/03/2012, 18:03

La tragedia è avvenuta in uno studio medico a Barletta. La vittima è Teresa Sunno, di 28 anni, la quale stava effettuando delle prove allergiche ed ha ingerito del sorbitolo.  Tre persone sono ora indagate per omicidio colposo e cooperazione in omicidio colposo avvenuto nel centro polispecialistico del dott. Ruggiero Spinazzola, dove la sostanza era stata acquistata su Ebay, con un risparmio di poche decine di euro. I Nas dei carabinieri di Padova hanno effettuato un sequestro di mille tonnellate di sorbitolo in due aziende di Rovigo e Mantova. Intanto sono in atto indagini per verificare se ci sono in giro altre partite della sostanza “killer”. Il ministero della Salute ha lanciato l’allarme per il sorbitolo acquistato in rete: “In relazione agli sviluppi della vicenda di Barletta,  il ministero della salute invita coloro che hanno eventualmente effettuato acquisti di sorbitolo su Ebay di non farme uso e richiedere prontamente l'intervento dei carabinieri del Nas ai fini del campionamento delle analisi". La sostanza sarebbe stata prodotta in Italia, ma acquistata su Ebay dall’Inghilterra ed era destinata ad uso industriale e non alimentare.

AGGIORNAMENTO ORE 18:00
E' stata disposta per oggi l'autopsia del corpo di Teresa Sunna, morta dopo aver ingerito una fiala di sorbitolo, prima di sottoporsi a un test clinico di gastroenterologia. L'esame sarà eseguito nel Policlinico di Bari. L'incarico è stato affidato dal pm della Procura di Trani Michele Ruggiero al medico legale Giancarlo Divella e al tossicologo Roberto Gagliano Candela. I risultati dell'analisi indicheranno quale tipo di sostanza è stata somministrata alla vittima e alle altre due donne che hanno accusato malori. Sarà inoltre stabilito se questa sostanza faccia parte di un protocollo farmaceutico, la causa esatta della morte di Teresa Sunna e del malore delle due donne, le cui condizioni si sono stabilizzate, anche se restano sotto osservazione.
Intanto il sito di compravendite online Ebay ha bloccato le vendite si sorbitolo in tutto il mondo e collabora con le autorità impegnate nelle investigazioni. "Ebay è profondamente addolorata da quanto accaduto a Barletta sabato 24 marzo. Ci sentiamo vicini alla famiglia della vittima" si legge nel comunicato dell'azienda. Le vendite di sorbitolo sono state bloccate in via cautelare e "resteranno interdette fino a ulteriori chiarimenti - prosegue la nota -. Il sorbitolo è un sostituto dello zucchero molto diffuso e una sostanza che può essere legalmente venduta, sia attraverso canali di vendita tradizionali che online". Gli investigatori stanno cercando di scoprire se la sostanza sia stata adulterata. Il procuratore ha spiegato: "Il vero problema, quello sul quale ci stiamo impegnando, è di individuare se ci siano state attività di manomissione di questo sorbitolo. Interessa sapere se questa sostanza è effettivamente come è stata venduta via Internet o se è stata adulterata".

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano ed Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©