Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

DOPO LA MORTE DEL 23ENNE, NUMEROSI ARRESTI PER SPACCIO


DOPO LA MORTE DEL 23ENNE, NUMEROSI ARRESTI PER SPACCIO
02/11/2007, 15:11

La Campania è ancora in primo piano per lo spaccio di droghe. Dopo la morte del 23enne nel corso della notte di Halloween, le forze dell'ordine si sono mosse con una celerità maggiore al fine di riuscire a scovare le fonti e i traffici di questi stupefacenti. Le indagini sul traffico di cocaina e svariati tipi di stupefacenti nella regioe, hanno portato tante scoperte, non per forza inerenti all'accaduto della notte scorsa ma sempre immischiati in un giro mortale. Un infermiere ed un militare sono stati arrestati nel Napoletano per spaccio di droga. Sono stati trovati in possesso di 50 grammi di cocina, pronti ad immetterla sul mercato. Il militare, precisamente maresciallo dell'aereonautica in servizio all'Accademia di Pozzuoli, e l'infrmiere dell'Asl Salerno 1, sono stati arrestati dal reparto operativo del comando provinciale proprio di Salerno. Ancora incerte le generalità dei due, bloccati a bordo di una Lancia Y a San Valentino Torio, Salerno, all'interno della quali i carabinieri hanno scovato un involucro contenente la cocaina. I due erano già noti alle forze dell'ordine e sono stati rinchiusi nel carcere della città campana. Il pubblico ministero Elena Guarino avrà i due completamente a disposizione per poter approfondire l'inchiesta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©