Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Querela, articolo di risposta del giornalista, nuova querela

Doppia querela della Brambilla contro Marco Travaglio


Doppia querela della Brambilla contro Marco Travaglio
23/08/2011, 09:08

ROMA - E' un duello (metaforicamente parlando) all'arma bianca quello tra il Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla e il giornalista e vicedirettore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio. Tutto inizia quando quest'ultimo fa un articolo nel quale accusa il Ministro di aver riempito il Ministero di ex collaboratori della "Televisione delle Libertà" (ormai fallita) e dei Circoli della Libertà (alzi una mano chi ricorda cosa erano). La reazione della Brambilla non si fa attendere e fa una causa civile contro Travaglio e il Fatto Quotidiano, chiedendo un milione e mezzo di risarcimento danni. Il giornalista risponde con un articolo, nel quale fa presente che i fatti raccontati in quell'articolo sono veri (la conferma è contenuta nell'atto di citazione civile avanzato dai legali della Brambilla) ma che è scandaloso che a portare avanti l'offensiva legale in sede civile è l'Avvocatura dello Stato, come è prassi per questo governo - dice l'articolo - che difende le prerogative dei ministri e del Presidente del Consiglio usando un organismo istituzionale, come l'Avvocatura dello Stato, pagato con i soldi di tutti i cittadini.
Oggi, sul Giornale, un preavviso di nuova denuncia del Ministro del Turismo, che accusa Travaglio di aver mentito su due punti. Innanzitutto nega che sarà l'Avvocatura dello Stato a difenderla, perchè invece sarà un legale di fiducia, l'avvocato Fabrizio Lemme (ma Travaglio dice che l'atto di citazione in sede civile è a firma degli avvocati Salvatorelli e Mori, numero 1 e numero 2 dell'Avvocatura dello Stato) e afferma che il giornalista è in malafede perchè non dice che il milione e mezzo richiesto andrà per la " promozione dell'Italia nei mercati esteri". Inutile aggiungere, che uno può scrivere quello che vuole, negli atti di questo genere; poi cosa ne farà del denaro si vede alla fine, dopo averlo ricevuto.
La Brambilla aggiunge che anche per questa seconda citazione, per cui chiede 500 mila euro di risarcimento danni, non incasserà i soldi, ma li devolverà a qualche associazione no profit. C'è da attendersi una risposta a breve di Travaglio...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©