Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Doppia rapina a Napoli, due arresti


Doppia rapina a Napoli, due arresti
02/01/2010, 11:01


NAPOLI
- Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato P.S. Dante hanno arrestato Diego Perri 25enne napoletano e Luigi Di Domenio 23enne anch’egli napoletano, per rapina in concorso. I fatti hanno avuto inizio in Via S. Raffaele dove una coppia di cittadini cingalesi è stata avvicinata da Di Domenico che afferrata per il collo la donna le ha intimato di dargli tutti i soldi che il quel momento erano in suo possesso. Il marito della donna, poco distante, è quindi immediatamente intervenuto ingaggiando con il rapinatore una colluttazione nel corso della quale Di Domenico è riuscito a strappare il marsupio che l’uomo aveva a tracolla ed a fuggire. A pochi passi c’era infatti il complice Perri che lo attendeva in sella ad una Honda. I due si sono quindi rapidamente dileguati.
Giunti sul posto gli agenti del Commissariato Dante, hanno dato vita ai primi accertamenti e grazie alla individuazione del motoveicolo di proprietà del Di Domenico, hanno brevemente raggiunto il suo domicilio in Vivo Lungo S. Raffaele dove i due rapinatori stavano tranquillamente scendendo le scale.
Perri e Di domenico sono stati immediatamente bloccati ed in seguito ad una perquisizione personale sono stati trovati in possesso il primo di una borsa di pelle di colore nero, mentre il secondo di un borsellino rosso contenente circa 40 euro. I due sono stati inoltre subito riconosciuti dalla coppia cingalese ma gli effetti rinvenuti all’interno della borsa non appartenevano alla donna dello Sry Lanka. Da un primo accertamento la borsa è invece risultata appartenere ad una cittadina Equadoregna.

Gli agenti hanno pertanto rintracciata la terza vittima la quale ha riferito di essere stata anch’ella vittima di una rapina avvenuta vicino la stazione Mater Dei più o meno alla stessa ora di quella in danno della coppia cingalese. La donna ha quindi riferito di essere stata avvicinata da un uomo con capelli scuri e barba incolta, risultato poi essere Di Domenico, il quale minacciando di spararle le aveva chiesto la borsa. La donna che aveva cercato di opporre resistenza era stata poi scaraventata al suolo e la borsa le era stata portata via.

Successivamente gli agenti hanno recuperato anche il marsupio del cittadino dello Sry Lanka che è stato restituito al suo legittimo proprietario. Alla cittadina equadoregna è stato invece restituito quanto rinvenuto indosso ai malviventi ma mancando ancora un cellulare e tre schede di memoria sd, i poliziotti hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del Perri che ha avuto esito positivo. Il cellulare e le tre schede sono state quindi anch’esse restituite alla proprietaria.

Diego Perri e Luigi di Domenico sono stati pertanto arrestati ed associati presso la Casa Cirondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©