Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Seqeustrati 16Kg cocaina. Merce su camion tori

Droga, bloccato traffico Torre Annunziata-Barcellona


.

Droga, bloccato traffico Torre Annunziata-Barcellona
21/12/2009, 09:12

TORRE ANNUNZIATA - Bloccato un carico di droga dei clan oplontini proveniente dalla Spagna. Nella giornata di ieri, i carabinieri hanno tratto in arresto due autotrasportatori all’altezza dell’area di servizio Casilina Ovest, sull’autostrada Napoli-Roma. I panetti di cocaina, in tutto sedici chilogrammi, erano uno dei numerosi carichi che corrono sull’asse spagnolo-oplontino. Quello che è un cordone forte del traffico internazionale degli stupefacenti, si è ritrovato con i bastoni fra le ruote a causa di un blitz a sorpresa dei militari. Come ogni carico, veniva utilizzato un singolare nascondiglio per la polvere bianca. I panetti si trovavano a bordo di un autoarticolato trasportante tori, con destinazione Puglia. Un mezzo che avrebbe certamente fatto un giro più lungo prima di raggiungere la terra pugliese, facendo tappa nel territorio campano. Una furbata, che però non ha tratto in inganno le forze dell’ordine. I carabinieri, hanno seguito il carico lungo il tratto Roma-Napoli e lo hanno scortato nell’area di servizio Casilina Ovest per procedere ai controlli. Il mezzo proveniva da Barcellona e, a detta dei corrieri, Ciro Mascolo e Francesco Lamberti, era diretto in Puglia. I due, entrambi 44enni, sono stati fatti scendere dal veicolo per la perquisizione. Dopo un’ attenta esamina degli interni dell’autoarticolato, sono stati ritrovati dai carabinieri sedici chili di cocaina pura divisa in quattordici panetti, merce dal valore di circa un milione di euro. Alle forze dell’ordine è stato fin da subito chiaro che il materiale era interesse dei clan oplontini, essendo le “Famiglie torresi” in stretto contatto con la penisola iberica. Immediate sono scattate le manette per Mascolo e Lamberti, mentre il carico di stupefacenti è stato messo a sequestro. Per i due corrieri ci sarà un lungo interrogatorio per capire quanto sappiano del traffico italo-catalano. Il nucleo Antimafia, intanto, sta portando avanti le indagini per capire se altri carichi sono in dirittura d’arrivo nel territorio oplontino. Occhi aperti anche nel giorno di Natale, per tenere sotto osservazione qualsiasi carico di merce varchi il confine di Torre Annunziata.

 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©