Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Lo stupefacente viaggiava su auto modificate a Marano

Droga dalla Spagna, 23 arresti: colpo ai Nuvoletta-Polverino

Tra gli ammanettati anche uomo vicino a terroristi islamici

.

Droga dalla Spagna, 23 arresti: colpo ai Nuvoletta-Polverino
18/02/2012, 12:02

MARANO DI NAPOLI - Dal Marocco alla Spagna, per poi approdare in provincia di Napoli. Un lungo viaggio che i carichi di droga acquistata dagli esponenti del clan Nuvoletta-Polverino effettuavano su vetture modificate nelle officine di Marano e poi affidate a cittadini polacchi, che venivano reclutati come corrieri. Ventitré le persone finite in manette durante la notte nell’hinterland di Napoli e nella penisola iberica, un blitz scattato in quello che era il feudo del clan Nuvoletta e che oggi è sotto il controllo di un’organizzazione a due teste con a capo la primula rossa Giuseppe Polverino. Due le figure di spicco arrestate dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli in collaborazione con la Guardia Civil spagnola: la prima è quella di Rachid Rahmani, detto “Armando”, personaggio legato al panorama fondamentalista islamico che si occupava degli spostamenti dello stupefacente dal Marocco alla Spagna. La droga veniva trasportata in barca e poi, una volta impacchettata, veniva gettata in mare, per permettere ai sub di recuperarla sul fondale. Altra figura di spicco è una donna polacca, arrestata a Marano, che aveva il compito di reclutare i corrieri della droga che dalla Spagna portavano in auto lo stupefacente in Italia, utilizzando la tecnica del viaggio a staffetta.

Commenta Stampa
di daga
Riproduzione riservata ©