Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Droga e armi, blitz della polizia a Scampia


Droga e armi, blitz della polizia a Scampia
14/10/2009, 14:10


Stamattina, gli agenti del Commissariato di Polizia Scampia hanno effettuato un servizio straordinario di controllo. Il controllo a cui hanno collaborato gli agenti del Reparto Mobile, personale dei Vigili del Fuoco e cani antidroga della sez. cinofila dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, ha portato all’arresto di Antonio Spagnoli, 19enne e Gaetano Saraco, 18enne, responsabili, in concorso tra loro, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I predetti, sono stati trovati in flagranza di oltre 100 grammi di hashish, 32 dosi di cocaina, svariate confezioni di mariujauna e la somma di circa 500 euro. L’attività della Polizia, concentrata sul viale della Resistenza – Casa dei Puffi, ha consentito, con la collaborazione degli agenti del Reparto Mobile, di monitorare la zona, considerata una delle più floride piazze di spaccio di Scampia. Con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, la Polizia ha rimosso nuovamente le infrastrutture poste abusivamente a difesa dell’attività di spaccio quali cancelli in ferro interamente saldati e muniti di feritoia per la consegna delle dosi, pensiline posizionate in punti strategici ad uso delle vedette, staffe in ferro per la chiusura, dall’interno degli ingressi degli stabili normalmente presidiati anche di notte da giovani inseriti nelle fila delle organizzazioni locali del luogo. Con l’ausilio dei cani antidroga, la Polizia ha effettuato numerose perquisizioni; nel corso di una bonifica, all’interno di un’area comune utilizzata dagli abitanti della zona come garage, la polizia ha rinvenuto in un vano che ospita la manichetta antincendio, 10 involucri di cellophane di colore verde chiusi con tappo a pressione dell’acqua di circa 460 grammi di cocaina; In un’altra intercapedine sono stati rinvenuti altri 10 involucri contenenti oltre 500 grammi di eroina e una pistola di modello Ruger con matricola abrasa completa di cartucce. Nel corso dell’attività, inoltre, la Polizia ha scoperto un box adibito abusivamente a luogo di ristoro, prevalentemente frequentato da tossicodipendenti, dove era stato allestito un punto vendita non solo di alimenti e bevande ma anche di siringhe, lacci emostatici, fiale di acqua distillata e quant’altro utile per lo spaccio. Contestualmente, altri due locali ad uso deposito sono stati ispezionati dove la Polizia ha rinvenuto ingenti scorte di siringhe e lacci. Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato con l’ausilio di personale dell’ASL con apposizione dei sigilli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©