Cronaca / Rosa

Commenta Stampa

Droga, 'Fiore Nero': 60 arresti e 103 denunce a Pistoia


Droga, 'Fiore Nero': 60 arresti e 103 denunce a Pistoia
29/01/2009, 19:01

Una vera e propria associazione per delinquere multietnica, capace di far circolare grosse quantità di stupefacenti, quella scoperta dai carabinieri di Pistoia al termine di lunghe ed intricate indagini. Questa mattina sono finite con le manette ai polsi altre 28 persone nell’ambito della vasta operazione denominata “Fiore Nero”, che aveva già portato dietro le sbarre 32 persone in flagranza di reato ed aveva fatto scattare la denuncia per altre 103, per reati inerenti il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini erano partite da un singolo episodio di spaccio avvenuto a Montecatini Terme, ma gli accertamenti hanno portato a ricostruire l’intero organigramma dell’organizzazione. Individuati e fermati cittadini italiani, nordafricani e albanesi. Indagando con intercettazioni ed altre attività su un tunisino, i militari dell’Arma hanno individuato il fornitore di un giovane di Montecatini Terme, risalendo da questi ad un albanese, ritenuto al centro dell’intero traffico. L’uomo era capace di imporre ad una dozzina di spacciatori di acquistare da lui quantità minime di droga, da distribuire tra i tossicodipendenti del pistoiese; nei periodi in cui rimpatriava poteva inoltre contare su altri due connazionali, che lo sostituivano nel business. 'Fiore nero' è un'inchiesta durata circa quattro anni coordinata dal sostituto procuratore Luigi Boccia, il quale ha portato a termine il lavoro iniziato dalla collega Rossella Corsini, nel frattempo deceduta. Le indagini si sono spostate anche fuori dalla Toscana e perquisizioni sono state effettuate nelle province di Prato, Massa Carrara, Napoli e Como.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©