Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Arrestate altre sette persone da ogni parte d’Italia

Droga, Scampia e Secondigliano: compratori da tutta Italia


Droga, Scampia  e Secondigliano: compratori da tutta Italia
03/01/2011, 10:01

Dopo l’operazione di ieri che ha portato in carcere 11 toscani che avevano passato il capodanno a Napoli comprando droga e “facendosi” nelle stanze di alcuni alberghi di lusso napoletani, ancora arresti che confermano la tendenza: da varie regioni d’Italia si viene a Napoli per comprare droga. Nel corso di 3 distinte operazioni, i carabinieri hanno proceduto all’arresto di ben 7 persone provenienti dalle province di Avellino e Cosenza. Più in dettaglio, nel quartiere di Secondigliano, nel rione dei fiori, dove c’è una delle ultime “piazze di spaccio” rimaste in mano al clan “Di Lauro”, i carabinieri della compagnia di intervento operativo del battaglione Campania hanno arrestato un uomo di 25 anni, residente a Baiano (Av) e una donna di 24 anni, residente ad Avella (Av). I 2 sono stati bloccati mentre si aggiravano con fare sospetto nel cosiddetto “terzo mondo” venendo sottoposti a perquisizione personale e trovati in possesso di 3 grammi di crack, 1,5 grammi di hashish e di un grammo di marijuana. Gli arrestati sono stati tradotti nelle case circondariali di Poggioreale e Pozzuoli. Un’altra operazione dei militari dell’arma nel quartiere di Scampia, sul viale della Resistenza, hanno portato all’arresto di un 39enne di Santa Domenica Talao (Cs) già noto alle forze dell’ordine e una donna di 31 anni, residente a Papasidero (Cs), incensurata e un altro 29enne, residente a Santa Domenica Talao già noto alle forze dell’ordine. I 3 sono stati sorpresi mentre si aggiravano sul viale della Resistenza ed hanno tentato di darsi alla fuga per sottrarsi a controlli di ma sono stati bloccati dopo un breve inseguimento e sottoposti a perquisizione venendo trovati in possesso di circa 90 grammi di stupefacenti in dosi (80 grammi di eroina e 10 grammi di crack). Dopo le incombenze di rito, sono stati tradotti nelle case circondariali di Poggioreale e Pozzuoli. Infine sempre a Secondigliano, sulla Cupa dell'Arco, nei pressi del complesso di edilizia popolare chiamato “case celesti”, i carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato un 24enne residente ad Ariano Irpino (Av) e una donna di 31 anni, residente a Saturno (Av). I 2 sono stati notati mentre uscivano a piedi dal citato complesso edilizio venendo sottoposti a perquisizione e trovati in possesso di 22 grammi di stupefacenti (8 di cocaina, 12 di eroina e 2 di crack). Dopo le formalità di rito i due sono stati tradotti nelle case circondariali di Poggioreale e Pozzuoli.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Droga, Scampia e Secondigliano: compratori da tutta Italia
Droga, Scampia e Secondigliano: compratori da tutta Italia
Droga, Scampia e Secondigliano: compratori da tutta Italia
Droga, Scampia e Secondigliano: compratori da tutta Italia