Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Droga: tre spacciatori arrestati da polizia a Scampia


Droga: tre spacciatori arrestati da polizia a Scampia
13/04/2010, 14:04


NAPOLI - Tre persone arrestate e circa 100 grammi di sostanze stupefacenti sottoposti a sequesto. E' questo il bilancio di due distinte operazioni antidroga compiute ieri dagli agenti del Commissariato Scampia. Ieri pomeriggio intorno alle 17 all’interno del Lotto R “Oasi del Buon Pastore” di via A. Ghisleri, gli agenti hanno arrestato Massimo Di Filippo di 31 anni. L’uomo spacciava droga passandola attraverso una feritoia ricavata dal portone d’ingresso dello stabile chiuso dall’interno da due maniglioni artigianali. Lo scambio dopo aver ricevuto il denaro dal cliente di turno. Gli agenti hanno approfittato dell’apertura del portone per acciuffare lo spacciatore che veniva bloccato dopo una fuga per le scale verso il terrazzo dello stabile. Nel corso dell’operazione gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato n. 18 cilindretti di eroina per un peso di circa gr. 17, n. 9 di cocaina per un peso di circa gr. 11 e la somma di Euro 125,00. Poche ore dopo intorno alle 19.30 i poliziotti hanno arrestato Isidoro Maisto, di 48 anni e Gennaro Pesce di 28 anni. Nel corso dell’operazione compiuta in via Labriola, lotto H, is. 7 scala B, i poliziotti, dopo essersi nascosti, hanno notato il Pesce che faceva funzioni di vedetta, mentre, dall’interno del portone d’ingresso dello stabile, il Maisto che cedeva droga dopo aver ricevuto il denaro. Gli agenti, abilmente fingendosi acquirenti, sono riusciti subito a bloccare subito la vedetta. Quindi, approfittando dell’uscita di una persona dal palazzo, hanno arrestato anche il Maisto. Indosso a quest’ultimo i poliziotti hanno rinvenuto una busta di plastica contenente numerose dosi di sostanza stupefacente: n. 35 dosi di cocaina per un peso di circa 37 gr. e n. 19 dosi di sostanze oppiacee per un peso di circa 25 gr.. Sequestrata anche la somma di 650 euro. Di Filippo, Pesce e Misto dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©