Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Due arresti a Pianura per furto di ciclomotore


Due arresti a Pianura per furto di ciclomotore
03/12/2011, 13:12

Ieri mattina, gli agenti del Commissariato di Polizia “Pianura”, hanno arrestato E.B. 23enne e F.E. 15enne, entrambi napoletani, per furto aggravato di motociclo in concorso con altre persone in fase di identificazione. L’arresto è avvenuto alle 06.15 in Via Montagna Spaccata, all’altezza dell’intersezione con Via Domenico Padula.

I poliziotti, in servizio di perlustrazione, hanno notato un gruppo di giovani in sella a tre ciclomotori. Due giovani erano in sella ad un ciclomotore, un altro ragazzo era sullo scooter da solo ma con il piede spingeva il terzo ciclomotore alla cui guida c’era il quarto del gruppo.

Insospettiti dal comportamento notoriamente posto in essere dopo un furto, gli agenti hanno quindi deciso di fermare i ragazzi e controllare cosa stessero facendo.

Alla loro vista i quattro hanno reagito cercando di guadagnare subito la fuga. Il ragazzo in sella al ciclomotore spinto, ha lasciato cadere quest’ultimo a terra ed è saltato in sella a quello del complice che lo stava spingendo. I due si sono rapidamente diretti verso il Rione Traiano facendo perdere le proprie tracce. Gli altri due, nell’atto di accelerare la loro andatura sono finiti a terra ed hanno proseguito la fuga a piedi. Dopo un breve inseguimento i due sono stati raggiunti e bloccati.

Il motociclo lasciato cadere a terra presentava evidenti segni di effrazione: sia il blocco accensione che il bloccasterzo erano stati rotti in seguito ad una forzatura.

E.B. ed F.E. sono stati quindi arrestati. I due hanno subito ammesso le loro responsabilità riferendo altresì di aver rubato il ciclomotore a Pianura.

All’interno del vano portaoggetti del ciclomotore utilizzato per il furto, tra l’altro di proprietà della madre del minore arrestato, è stata inoltre rinvenuta la chiave metallica utilizzata per il furto.

E.B. sarà processato in giornata con rito direttissimo mentre il minore è stato accompagnato al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei. In mattinata il ciclomotore rubato è stato consegnato al legittimo proprietario.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©