Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Napoli pulita entro 2 giorni, 15 giorni per l'hinterland

Due mini discariche per il Capodanno pulito

Il tavolo a Palazzo Chigi si è aggiornato al 4 gennaio

.

Due mini discariche per il Capodanno pulito
30/12/2010, 16:12

NAPOLI - L'intesa per il Capodanno pulito, ovvero per eliminare i rifiuti prima della notte di San Silvestro, è stata raggiunta ieri sera a Palazzo Chigi, grazie alla mediazione del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta. Napoli sarà pulita entro il 31 dicembre, mentre per liberare anche l'hinterland, dove giacciono oltre 14mila tonnellate di rifiuti, saranno necessari 15 giorni.

Allontanato quindi il pericolo di roghi di spazzatura durante i festeggiamenti di Capodanno, che in questi giorni avevano preoccupato i napoletani che abitano a ridosso dei cumuli di immondizia di questa ennesima emergenza rifiuti.

I termini dell'accordo prevedono che tutti i presidenti delle province campane si divideranno piu' o meno equamente i rifiuti di Napoli, fondamentale sara' l'apporto anche delle sei regioni che verranno in aiuto della Campania. Prevista già per oggi la partenza di 500 tonnellate di sacchetti diretti in Puglia e di altre 1000 distribuite tra Emilia Romagna, Toscana, Molise, Marche e Lazio.

Due mini discariche saranno attrezzate nella provincia partenopea: una a nord del capoluogo, l'altra nel nolano, ciascuna da 250mila tonnellate. Il tavolo istituzionale a Palazzo Chigi si è aggiornato al 4 gennaio, data in cui si cercheranno non soluzioni tampone, come quella adottata in vista di Capodanno, ma piani che possano funzionare anche sul lungo periodo.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©