Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

DUE UCRAINE UCCISE NEL BERGAMASCO


DUE UCRAINE UCCISE NEL BERGAMASCO
17/09/2008, 10:09

Due donne ucraine sono state uccise a poche ore di distanza l’una dall’altra nel Bergamasco. Gli inquirenti non escludono che ci possa essere un collegamento tra i due omicidi. Il corpo senza vita di Alla Smirnova, badante di 42 anni, è stato trovato intorno alle 9.30 di stamattina a Locatello (Bergamo). L’immigrata è stata uccisa nella sua auto, una Volkswagen Lupo, con una coltellata al collo e una all’addome. Il ritrovamento è stato effettuato in via Colle Aperto. Il cadavere è stato rinvenuto un paio d’ore dopo quello di Natalia Holovko, 43 anni, anche lei ucraina, uccisa sempre a coltellate, nel garage della sua abitazione in via Cadipassere a Villa d’Adda (Bergamo): a notarne la presenza è stata una vicina di casa, che ha visto i piedi spuntare dall’autorimessa e ha dato l’allarme. La vittima viveva sola, dopo che si era separata dal marito, un italiano di 67 anni, anche lui residente a Villa d’Adda, che è ora ricercato dai carabinieri del Comando provinciale di Bergamo. Pare che i due avessero avuto una violenta discussione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©