Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dukan dovrà versare 6mila euro a una paziente

Dukan sospeso per 8 giorni dalla professione

L'accusa è di non ottemperanza alle regole deontologiche

Dukan sospeso per 8 giorni dalla professione
09/07/2013, 19:05

Il nutrizionista francese Pierre Dukan, il guru della dieta che porta il suo nome, è stato simbolicamente sospeso dalla professione per otto giorni dal Consiglio dell’Ordine dei medici. Alla base della decisione del Consiglio ci sarebbe la “non ottemperanza delle regole deontologiche” per aver prescritto ad alcuni pazienti il Mediator, un potente farmaco anti-diabete che è stato utilizzato come rimedio contro la fame. Il farmaco, ritirato dal commercio nel 2009 in quanto causa della morte di numerosi pazienti che ne avevano fatto uso, è stato prescritto da Dukan ai suoi pazienti in almeno cinque occasioni diverse come pillola per ridurre il senso di fame. Oltre alla sospensione, Dukan dovrà ottemperare anche al versamento di 6mila euro ad una sua ex paziente trattata con il Mediator negli anni Settanta, dal momento che è stata stabilita una diretta e probabile relazione tra l’assunzione del suddetto farmaco e la valvulopatia della paziente.

Più di un anno fa Pierre Dukan si è fatto radiare su richiesta dall’Ordine dei medici, al quale era iscritto come medico in pensione dall’ottobre del 2011. Le procedure disciplinari contro di lui precedenti alla radiazione e che gli rimproveravano di esercitare la propria professione a fini commerciali restano in vigore. La dieta Dukan, praticata da milioni di persone per i suoi effetti immediati e “miracolosi”, nel 2011 è stata condannata dall’Anses, l’Authority francese della sicurezza alimentare, per la sua pericolosità – potrebbe provocare malattie cardiovascolari e del fegato e complicazioni ai reni – e la sua inefficacia sul lungo periodo.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©