Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Il figlio della donna ha trovato i cadaveri verso le 23:45

Duplice omicidio nel salernitano: accoltellata una coppia

Ancora non si conosce il movente dell'assassinio

Duplice omicidio nel salernitano: accoltellata una coppia
03/01/2012, 09:01

ALBANELLA (SALERNO) - In una frazione di Albanella, in provincia di Salerno, ieri notte sono stati rinvenuti i cadaveri di una coppia. È stato il figlio 19enne della donna a entrare nell’abitazione di Matinella verso le 23:45 e a trovarsi davanti un macabro spettacolo. La porta di casa era aperta e la donna, Maria Francesca Lamberti, 51 anni, era in una pozza di sangue, ferita a morte da 13 coltellate. Invece, il cadavere del compagno, Armando Tomasino, 56 anni, si trovava nel cortilo, colpito da 15 fendenti. Il corpo di Tomasino era stato sistemato vicino a un camioncino bianco, probabilmente il veicolo che usava per la sua attività di raccolta e vendita di metalli usati, in particolare ferro vecchio e rame.
I carabinieri e i Ris hanno perlustrato la casa e i dintorni, con l’aiuto dei vigili del fuoco che hanno illuminato il piazzale davanti l’abitazione. Gli investigatori hanno formulato diverse ipotesi. Secondo le prime ricostruzioni, si sarebbero sentite urla dell’uomo e della donna. In un primo momento erano state prese in considerazione sia un’eventuale aggressione dal movente misterioso che una rapina finita nel sangue. La seconda ipotesi è stata per ora scartata dai carabinieri del comando provinciale di Salerno.
Armando Tomasino, secondo alcuni conoscenti e residenti, avrebbe precedenti penali. Nel 2005 sarebbe stato protagonista di un altro episodio di violenza. Dopo aver litigato con l’ex compagna 47enne, avrebbe ferito alla mano con un’arma da fuoco l’amante della donna, al culmine di una lite.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©