Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ancora in forse l'Italia ed alcuni stati dell'Ue

Durban II: approvato testo su razzismo


Durban II: approvato testo su razzismo
18/04/2009, 18:04

Continuano le consultazioni tra diplomatici che oggi hanno raggiunto un accordo sulla dichiarazione per la conferenza sul razzismo, detta "Durban II", che si terrà il prossimo lunedì a Ginevra. E' stata fatta pressione su Washington e Bruxelles, che devono decidere se partecipare.

Le 16 pagine sulla dichiarazione omettono riferimenti ad Israele, al sionismo, al conflitto mediorientale e ad altri temi che hanno portato alcune potenze occidentali a non partecipare alla conferenza, che segue quella sul razzismo tenutasi nel 2001 in Sud Africa.

Gli Stati Uniti ed Israele lasciarono l'incontro di Durban quando gli stati arabi cercarono di comparare la parola sionismo a quella di razzismo.

Navi Pillay, alto commissario Onu, ha dichiarato che difficilmente il documento troverà resistenza all'incontro a Ginevra, dove parleranno il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ed il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon.

Washington, come dichiara Robert Wood del dipartimento di Stato Usa, non sa ancora se parteciperà.

Mentre, dopo un accordo in Svizzera su una bozza di dichiarazione finale, c'è stata una teleconferenza che ha riunito i capi della diplomazio di Francia, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi e Repubblica Ceca. E' stato fissato per domani un nuovo incontro. Intanto il ministro degli Esteri francese, Bernard Kouchner, ha mandato una lettera agli altri ministri Esteri europei per cercare di raggiungere una posizione unita sulla partecipazione dell' "Europa" alla conferenza.

 

 

 

 

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©

Correlati