Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sigismondo Di Puorto, numero 3 della cosca casalese

Duro colpo alla camorra, arrestato affiliato del clan Schiavone


Duro colpo alla camorra, arrestato affiliato del clan Schiavone
20/12/2010, 18:12

CASERTA – E’ stato arrestato oggi Sigismondo Di Puorto, numero tre del clan Schiavone. Gli agenti della squadra mobile di Caserta lo hanno trovato a San Cipriano D’Aversa, in un appartamento situato in via Tagliamento.
Di Puorto, 38 anni e latitante da nove mesi, aveva assunto la reggenza della cosca casalese capeggiata da Francesco Schiavone (detto “Sandokan”) dopo l’arresto di Nicola, figlio del boss, in carcere perché ritenuto responsabile della strage di villa Di Briano, nella quale tre uomini furono sequestrati e poi uccisi. Di Puorto, soprannominato “Sergio”,  era ricercato in base a due ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip presso il tribunale di Bologna per associazione mafiosa ed estorsione aggravata e dall'aver agito allo scopo di agevolare l'organizzazione camorristica degli Schiavone .
Quando i poliziotti sono arrivati nell’appartamento, il camorrista ha tentato di fuggire ma è stato bloccato sui tetti. Il malvivente era ospite di una famiglia di 5 persone, finite anche loro in manette con l’accusa di favoreggiamento personale aggravato dall'aver agito allo scopo di agevolare l'organizzazione di tipo camorristico degli Schiavone. Nel covo del latitante la polizia ha sequestrato una parrucca, 700 euro e due dosi di cocaina.
L'indagine che ha condotto all'arresto del presunto affiliato al clan dei Casalesi-gruppo Schiavone è stata coordinata dai pm della Direzione distrettuale antimafia di Napoli diretta dal procuratore aggiunto Federico Cafiero de Rao.
 

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©