Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Infiltrazioni della mafia calabrese al Nord

Duro colpo alla 'ndrangheta, a Milano 110 condanne


Duro colpo alla 'ndrangheta, a Milano 110 condanne
20/11/2011, 09:11

MILANO – Duro colpo alla ndrangheta. Condannati,  dal  gup di Milano,   110 presunti  affiliati all’organizzazione mafiosa ed inflitte pene fino a 16 anni. Questo il quadro che si è delineato durante il maxiprocesso per le infiltrazioni della mafia calabrese al Nord scaturito dall'operazione 'Infinito' del luglio 2010.  Tra gli imputati ci sono numerosi boss delle cosche attive in Lombardia.  La sentenza del gup di Milano Roberto Arnaldi ha in sostanza confermato in pieno l'impianto accusatorio della Dda di Milano, guidata da Ilda Boccassini, sull'esistenza di una 'cupola' lombarda dell'ndrangheta, con infiltrazioni nel mondo imprenditoriale ed istituzionale. In particolare la pena piu' alta e' stata di 16 anni di reclusione per Alessandro Manno, presunto capo della 'locale' di Pioltello, una delle 15 'locali' individuate dagli inquirenti tra Milano e i comuni limitrofi.  Molti detenuti, dopo la lettura della sentenza che ha condannato 110 imputati su 119, hanno gridato insulti, come ''buffoni'' e applaudito ironicamente per protesta, anche all'indirizzo degli avvocati.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©