Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Era malata di leucemia

E’ morta Esperanza, aveva 16 anni e non poteva abortire

I medici hanno rifiutato di curarla a causa della gravidanza

E’ morta Esperanza, aveva 16 anni e non poteva abortire
21/08/2012, 19:23

SANTO DOMINGO – Aveva 16 anni e la leucemia, era anche incinta Esperanza. E’ morta perché i medici hanno deciso di non sottoporla al ciclo di chemioterapia ,che probabilmente la avrebbe salvata causando però la morte del bimbo che aveva in grembo. Una decisione quella dei sanitari presa nel rispetto della Costituzione della Repubblica Dominicana, che vieta esplicitamente l'aborto. Insomma, intervenire per i medici avrebbe voluto dire andare contro la legge. Oggi, però, Esperanza non c’è più ed aveva solo 16 anni.

Diversi sono stati gli appelli della madre della 16enne, Rosa Hernandez: accusava i medici di non aver privilegiato la salute della ragazza. “La vita di mia figlia veniva prima. So che l'aborto è un crimine e un peccato – dice sconvolta - ma ora mi hanno uccisa perché lei era la mia ragione di vita”.

L’aborto per le ragazze adolescenti è vietato nel paese centro-americano dal 2009, quando cioè la Repubblica Dominicana ha approvato l’articolo 37 della Costituzione che definisce “il diritto alla vita come inviolabile dal concepimento alla morte naturale”. Questo stesso articolo ha condotto all’abolizione della pena di morte nel paese, ma ha decretato la fine di Esperanza.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©