Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ajello era da tempo malato di cancro

E' morto il giornalista e scrittore Nello Ajello

Il giornalista ha lavorato per Repubblica e l'Espresso

E' morto il giornalista e scrittore Nello Ajello
11/08/2013, 14:41

ROMA - Si è spento a Roma, all’età di 82 anni, Nello Ajello, firma storica di Repubblica e dell’Espresso. A dare l’annuncio della scomparsa del giornalista è stato proprio il quotidiano, attraverso il suo sito. Ajello era malato di tumore da tempo, ma aveva scoperto la sua malattia solo da poco, perché concentrato su un dolore molto più grande, quello della malattia di sua moglie Giulia, scomparsa lo scorso 25 luglio.

Elegante e ironico, Ajello ha accumulato numerose esperienze lavorative in ambito giornalistico che hanno reso la sua carriera degna di ammirazione. Redattore della rivista Nord e Sud, ha collaborato a Il Mondo e l’Espresso, per poi iniziare a lavorare per Repubblica. Vincitore del premio Saint Vincent per il giornalismo nel 1981, Nello Ajello ha saputo raccontare con stile il Novecento, ma anche gli esordi del nuovo secolo.  Egli considerava il giornalismo culturale come un’ardua quadratura del cerchio. “La figura del redattore culturale – diceva il giornalista – é esposta a un pericolo: sta in bilico tra il professore che non sa scrivere e il dilettante che magari sa scrivere ma non sa. Professionalmente parlando, egli può o deve essere un centauro. Ossia deve sapere, e deve sapere scrivere”.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©