Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo non trovava lavoro

E' morto l'ambulante che si era dato fuoco a Piazza S. Pietro

Nella sua giacca un biglietto: "Sono stanco"

E' morto l'ambulante che si era dato fuoco a Piazza S. Pietro
22/12/2013, 17:03

ROMA - E’ morto questa mattina all’ospedale s. Eugenio di Roma l’uomo di 51 anni che giovedì scorso si è dato fuoco in Piazza S. Pietro, stretto dalla morsa della crisi economica e dalla frustrazione derivante dal fatto di non riuscire a trovare un impiego. L’uomo riportava ustioni di terzo grado sul 50% del corpo e per questo motivo era parso sin da subito in gravi condizioni.

L’uomo lavorava come ambulante e negli ultimi tempi non riusciva a trovare lavoro. Le telecamere in piazza S. Pietro hanno ripreso il gesto dell’uomo, che in breve tempo si è trasformato in una vera e propria torcia umana. L’uomo era subito stato soccorso da un sacerdote gesuita e da agenti di polizia dell’ispettorato Vaticano. Nella sua giacca, lasciata in Piazza S. Pietro, gli agenti hanno trovato un biglietto su cui l’uomo aveva scritto le motivazioni che l’avevano spinto a compiere un simile gesto, oltre che il numero di telefono di sua figlia.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©