Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Aveva 82 anni. Aveva subito un intervento lo scorso 7 agosto

E' morto Neil Armstrong, il primo uomo sulla Luna

Sbarcò con l'Apollo 11 il 20 luglio 1969

E' morto Neil Armstrong, il primo uomo sulla Luna
25/08/2012, 21:35

E' morto uno degli uomini simbolo del '900. All'età di 82 anni è morto Neil Armstrong, l'uomo che per primo mise piede sulla Luna il 20 luglio del 1969. Una data storica che è rimasta impressa nella memoria di tutti quelli che l'hanno potuta vedere in televisione. "Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per l'umanità" commentò lo stesso Armstrong parlando della sua impresa. La notizia della morte è stata data dalla rete americana Nbc.
Armstrong era comandante della missione Apollo 11, aveva subito un intervento chirurgico di bypass coronarico lo scorso 7 agosto, due giorni dopo aver compiuto gli 82 anni. Lo scorso 6 agosto un esame medico aveva rivelato la parziale occlusione delle arterie che portano il sangue al cuore.
Il 13 agosto 1969 il presidente degli Stati Uniti Richard Nixon gli assegnò la medaglia presidenziale della libertà come onorificenza civile.
Neil Armstrong nacque in Ohio da una famiglia di origine tedesca, combatté come pilota di jet per la marina militare americana nella guerra di Corea. Si laureò alla Purdue University in Ingegneria aeronautica nel 1955. Diventò pilota civile e poi fu preso dalla Nas e nel 1962 cominciò l'addestramento per la missione che poi avrebbe compiuto 7 anni più tardi. Nel 1968 fu comandante dell'equipaggio di riserva nella missione Apollo 8, che prevedeva anche orbite lunari. Il 6 maggio 1968 riuscì a scampare alla morte durante un'esercitazione con un simulatore volante. Uscì incolume dall'incidente. Nel luglio 1969 Armstrong comandò la missione di allunaggio Apollo 11. Le prime parole dopo l'atterraggio furono: "Houston, qui Base della Tranquillità. L'Aquila è atterrata". Prima di mettere piede sulla Luna, pronunciò la famosa frase "Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per l'umanità".

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©