Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' stato vinto il ricorso del WWF contro l'Autorizzazione Integrata Ambientale della centrale turbogas


E' stato vinto il ricorso del WWF contro l'Autorizzazione Integrata Ambientale della centrale turbogas
14/06/2012, 12:06

Il TAR del Lazio ha accolto il ricorso proposto dal WWF Italia, rappresentato dal’Avv. Maurizio Balletta, contro l’autorizzazione integrata ambientale della megacentrale turbogas Luminosa srl di Benevento, rilasciata dal Ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo.

I giudici amministrativi, in particolare, hanno ritenuta fondata la denunciata violazione della disciplina in materia di valutazione di impatto ambientale laddove la centrale di Benevento era stata autorizzata nonostante il giudizio di valutazione di impatto ambientale prevedesse l’alternatività tra le centrali di Benevento e quella di Flumeri.

Per il TAR Lazio nessuna rilevanza hanno le sopravvenute modifiche della pianificazione energetica approvate dalla Regione che consentirebbero la realizzazione di entrambe le centrali, laddove la condizione dell’alternatività tra i due impianti poteva essere, invece, rimossa solamente mediante la rinnovazione del procedimento di valutazione di impatto ambientale.

Questa decisione rappresenta una fondamentale tappa della democrazia ambientale nella nostra regione, laddove i cittadini della Provincia sannita riuniti in associazione (WWF Sannio, Gas Arcobaleno, Lipu Benevento, Emisfero Sud, Comitato Civico di San Salvatore Telesino, A Guardia dell'Ambiente, Club Alpino Italiano sez. di Benevento, È più bello insieme, Codisam, Slow Food Benevento, Januaria, La Città di Eufemia) autotassandosi, hanno convinto i giudici dell’illegittimità di atti prodotti da poteri forti dalla cui esecuzione sarebbero derivati rilevantissimi impatti ambientali.

Da notizie di stampa pare che, stranamente, lo stesso giorno del deposito della sentenza del Tar Lazio, Edison spa abbia rinunciato alla realizzazione della centrale di Flumeri e, pertanto, ora sarà necessario continuare a combattere per opporsi alla rinnovazione del provvedimento di autorizzazione integrata ambientale della centrale Luminosa di Benevento.

Va evidenziato che la decisione del Tar Lazio segnala inoltre dubbi sulla legittimità dell’autorizzazione allo scarico del depuratore ASI, ove Luminosa prevedeva di scaricare le acque di scarico prima dell’immissione nel fiume Calore. I giudici amministrativi, infatti, evidenziano che la Provincia di Benevento non ha ritenuto di imporre l’obbligo di separazione tra le acque di raffreddamento impiegate per la produzione di energia e quelle di scarico.

IL WWF CONTINUERA’ LA PROPRIA BATTAGLIA PER IL FUTURO SOSTENIBILE.

La sentenza può essere

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©