Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Eboli, Convegno Unimpresa sulla regolarizzazione degli impianti serricoli


Eboli, Convegno Unimpresa sulla regolarizzazione degli impianti serricoli
17/01/2011, 10:01

La regolarizzazione degli impianti serricoli e le opportunità offerte dalla Legge Regionale 13/2010 saranno al centro di un convegno in programma domani, martedì 18 gennaio, alle ore 17 e trenta, presso l’istituto tecnico agrario Giustino Fortunato di Eboli (Sa).
L'evento è promosso dalla Federazione nazionale Unimpresa Agricoltura, guidata da Emilio Ferrara, per aiutare le aziende agricole a conoscere tutti gli aspetti della legge, approvata lo scorso novembre dalla giunta regionale della Campania.
La norma sancisce infatti la possibilità di regolarizzare gli impianti serricoli esistenti alla data del 25 novembre 2010, giorno successivo alla pubblicazione della legge stessa sul Burc. Rientrano nella definizione di impianti serricoli anche le strutture idonee a determinare condizioni agronomiche ottimali per la messa a dimora, per lo sviluppo e per la produzione-essiccazione della coltura tabacchicola.
La legge disciplina, inoltre, anche la regolarizzazione e la realizzazione di avanserre.
Al convegno prederanno parte Laura Maria Cestaro, dirigente dell'istituto tecnico agrario Giustino Fortunato, Emilio Ferrara, responsabile nazionale Unimpresa Agricoltura, Martino Melchionda, sindaco di Eboli, Giovanni Santomauro, sindaco di Battipaglia, il consigliere regionale Antonio marciano, Pasquale Angione, dirigente del settore tecnico e delle politiche comunitarie del Comune di Battipaglia, Rosario La Corte, dirigente dell'area Sviluppo del territorio del Comune di Eboli.
Ancora, rappresentanti delle categorie professionali della provincia di Salerno: Pasquale Caprio, presidente dell'Ordine degli Architetti, Guido Ferri, presidente del Collegio dei Periti Industriali, Antonio Forte, presidente del Collegio degli Agrotecnici, Antonio Landi, presidente del Collegio dei Periti Agrari, Domenico Maisto, presidente dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, Ciro Robustelli, presidente del Collegio dei Geometri, Armando Zambrano, presidente Ordine degli Ingegneri. Le conclusioni sono affidate a Paolo Longobardi, presidente nazionale di Unimpresa.
"La legge 13/2010, imprime un decisivo impulso alle strutture di produzione della filiera orticola e florovivaistica – spiega Emilio Ferrara -. Si rafforza così la competitività delle aziende sul mercato, con positivi riflessi sulla tenuta occupazionale. La regolarizzazione degli impianti serricoli ne consentirà anche l'ammodernamento, a tutto vantaggio della salubrità delle produzioni e della tutela della salute dei consumatori. Mi preme ringraziare tutti gli esponenti politici che hanno contribuito alla promulgazione di questa importante legge a favore del comparto agricolo della Regione Campania".


Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©