Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La soffoca con un cuscino nella notte

Egiziano tenta di uccidere la figlia innamorata di un italiano

L'uomo arrestato, è ora nel carcere di San Vittore

Egiziano tenta di uccidere la figlia innamorata di un italiano
12/09/2011, 17:09

MILANO - L'unico peccato commesso è stato quello di uscire con un italiano, così un egiziano di 61 anni ha tentato di uccidere la figlia 17enne.
L'uomo, Hamed H.A., averebbe cercato di uccidere la ragazza innamorata dell'italiano, soffocandola con un sacchetto durante la notte.
Il padre della ragazza è stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile di Milano.
Inizialmente Hamed era stato denunciato per lesioni aggravate. Il gip ha, però, contestato il tentato omicidio aggravato dal legame di parentela, dalla premeditazione per futili motivi.
La confessione della ragazza è stat determinante: "Mio padre mi ha infilato un sacchetto in testa mentre dormivo e l'ha stretto cercando di soffocarmi - ha detto agli inquirenti che l'hanno interrogata - ho cercato di liberarmi ma lui mi ha bloccato tenendomi per i polsi e al collo".
L'uomo si trova adesso nel carcere di San Vittore a Milano.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©