Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ekoclub International: "Piccioni lasciati morire, dopo una lunga agonia"


Ekoclub International: 'Piccioni lasciati morire, dopo una lunga agonia'
22/05/2013, 10:29

Nel corso di 40 anni di ambientalismo, pensavamo proprio, di verle viste tutte e di tutti i colori ma, quello che accade a San Giorgio del Sannio, supera ogni forma di sadismo e di violenza nei confronti degli animali. Quando una nostra associata ci ha segnalato ciò che avviene nel paese “Dei Fiori e della Cortesia”, pensavamo a uno scherzo di cattivo gusto ma, purtroppo, di fronte all’evidenza, ci siamo arresi e, ovviamente, sbalorditi. In un condominio, per l’esattezza alla centrale Via Alcide De Gasperi, al centro di San Giorgio del Sannio (BN), in un condominio, si è deciso di eliminare i piccioni che, evidentemente con le loro deiezioni davano fastidio, con un sistema adoperato dai peggiori bracconieri. Delle reti sono state poste su un terrazzino, dove, i piccioni sostano in cerca di cibo. I poveri innocenti animali, come posano le zampe sulla rete, restano impigliati e, cosa sadica quanto assurda, sono lasciati morire dopo una lunga agonia. Vi riportiamo il testo della segnalazione giunta al Presidente di Ekoclub International Luigi La Monaca, da parte di un suo associato di San Giorgio del Sannio: “Questa è una delle foto che ho scattato... i piccioni si incastrano nella rete e muoiono lentamente sotto il sole perché non riescono più a liberarsi. E la cosa sconcertante, oltre questa, è che la signora, come tutto il palazzo del resto, lascia che i piccioni muoiano sotto il suo sguardo e lascia che vadano in putrefazione lì, senza rimuoverli. Vedere scene del genere mi fa male. Inoltre, una bimba di 9 anni ha assistito all'agonia dei piccioni e le lascio immaginare la reazione, avendo anch'essa una forte predisposizione all'assoluto rispetto di ogni forma di vita. Le parlo da cittadina della Provincia di Benevento rimettendomi alla sua carica affinché lei, che ha più voce di me, possa fare qualcosa. I piccioni per me hanno la stessa dignità di qualsiasi altro essere vivente. Le chiedo gentilmente di fare qualcosa. La saluto con affetto”. Ancora una volta, Ekoclub International di Benevento, segnala questo problema alla Stampa qualificata e ai tutori dell’ordine, riponendo molta fiducia, soprattutto, nell’Arma dei carabinieri di San Giorgio del Sannio, sempre attenta e precisa rispetto ai problemi dell’ambiente. Nei prossimi giorni, Luigi La Monaca, si recherà sul posto per costatare la situazione sperando di vedere, almeno, rimossa la rete assassina.". Così Luigi La Monaca – Presidente Provinciale Ekoclub International

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©