Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Continuano le indagini sul rapimento dell'allora ragazza

Emanuela Orlandi: riconosciuto il telefonista Mario dopo 26 anni?


Emanuela Orlandi: riconosciuto il telefonista Mario dopo 26 anni?
19/11/2009, 14:11

ROMA - Possibile svolta, dopo 26 anni, nelle indagini per il rapimento di Emanuela Orlandi, allora 15enne, avvenuta il 22 giugno 1983. La ragazza, figlia di un commesso della Prefettura della Casa Pontificia, a Roma, sparì in circostanze mai chiarite e da allora non si è saputo più nulla di lei.
Ma oggi Sabrina Minardi, amante del defunto capo della Magnana Enrico De Pedis ha indicato l'identità di "Mario" (questo fu il nome che dette allora), la persona che sei giorni dopo telefonò alla famiglia Orlandi. Gli inquirenti non hanno rivelato il suo nome, ma non è escluso che presto possa essere emesso un ordine di custodia cautelare, per consentire un interrogatorio stringente.
Sabrina Mainardi già alcuni mesi fa rivelò che
Emanuela fu uccisa poco tempo dopo il suo rapimento e il suo cadavere gettato in una betoniera di un cantiere sullitorale romano.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©