Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Emergency: i tre italiani liberati in Afghanistan rifiutano volo di Stato


Emergency: i tre italiani liberati in Afghanistan rifiutano volo di Stato
19/04/2010, 11:04

KABUL (AFGHANISTAN) - Niente volo di Stato per Matteo Pagani, Marco Garatti e Matteo Dell'Aira, i tre operanti di Emergency liberati ieri dopo essere stati rapiti dagli afgani il 10 aprile scorso. Il sottosegretario alla Difesa, Guido Crosetto, che si trova ad Herat per le cerimonie relative al cambio di contingente che è stato fatto in questi giorni, era stato incaricato dal nostro governo di imbarcare i tre italiani sull'aereo di Stato, al ritorno in Italia. ma i tre italiani hanno rifiutato e torneranno con i mezzi che la ONG metterà loro a disposizione.
Una giusta risposta alle dichiarazioni fatte dal nostro governo contro di loro e contro Emergency. Dopo essere stati trattati come terroristi, complici dei talebani, ecc., dal Ministro degli Esteri Franco Frattini e dai principali esponenti della maggioranza, un passaggio sugli aerei di Stato rappresenta il colmo dell'ipocrisia. E bene hanno fatto i tre cooperanti di Emergency a rifiutare, evitando così di essere strumentalizzati dal governo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©