Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Martedì sera il ripristino dell'erogazione idrica

Emergenza acqua, disagi in cinque comuni del Vesuviano


.

Emergenza acqua, disagi in cinque comuni del Vesuviano
19/04/2010, 14:04

AREA VESUVIANA - Rubinetti a secco in cinque Comuni Il black out idrico è scattato domenica sera e il ripristino della normale erogazione è previsto per martedì 20 aprile alle 22. 
I comuni interessati dai disservizi idrici sono Ercolano, Portici, Torre del Greco, Cercola e San Giorgio a Cremano. Per consentire alla Regione Campania di eseguire improrogabili lavori ai partitori di Portici e San Giorgio a Cremano finalizzati al miglioramento del servizio idrico, nei suddetti Comuni manca l’acqua da ieri sera. A Portici, Ercolano e San Giorgio l’emergenza riguarda tutto il territorio comunale. I sindaci dei comuni interessati dai disservizi hanno disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per i giorni 19 e 20 aprile ad eccezione di quelle che con impianti autoalimentati e scorte di acqua potabile sono in grado di garantire condizioni igienico-sanitarie idonee. A secco anche i cittadini di  Torre del Greco, ad esclusione dei residenti di  Cappella Nuova, via Purgatorio, piazza Luigi Palomba, via Del Clero e relative traverse. Abbassamenti di pressione con mancanze d’acqua ai piani alti degli edifici, invece, si registreranno in località Leopardi, via Napoli e via Litoranea. A Cercola manca l’acqua su tutto il territorio comunale, ad esclusione di località Caravita, via Luca Giordano, via Libertà, via Figliola, via Cupa Travi e traverse.  GORI (Gestione ottimale risorse idriche) informa che sarà garantito il massimo impegno al fine di ridurre al minimo i disagi all’utenza, anche se non mancano i malumori e le proteste dei cittadini.
Nel video allegato l’intervista all’amministratore delegato della Gori, l’ingegnere Giovanni Marati.

 

 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©