Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Allarme rosso a Roma

Emergenza cado, al via le misure per l’allerta


Emergenza cado, al via le misure per l’allerta
19/06/2012, 15:06

ROMA – Non dà tregua il caldo che in questi giorni sta colpendo l’Italia. A Roma, la protezione civile si prepara ad affrontare l’allerta diramata per domani nella capitale: il massimo livello di rischio è atteso per le 14, con 33 gradi e una temperatura percepita di 35. Nella fascia oraria compresa tra le 12 e le 16, squadre di volontari saranno presenti con bottiglie d'acqua presso i Musei Vaticani e nelle stazioni delle metropolitane di Piramide, Rebibbia e Anagnina. Il piano operativo predisposto dalla Regione Lazio riguarda in particolare le persone anziane.
In Umbria, invece, il presidente della Regione, Catiuscia Marini, ha firmato l'ordinanza per la dichiarazione dello stato di emergenza calore da oggi a venerdì. Nello specifico, comuni ed Asl devono avviare ogni iniziativa per prevenire e monitorare eventuali danni gravi alla salute. Andranno attivati i servizi necessari alla salvaguardia della popolazione, eventuali trasferimenti negli ambienti già individuati delle persone a rischio, la sorveglianza e l'assistenza ai soggetti non trasferiti ma comunque a rischio e l'organizzazione della protezione individuale e collettiva.
A livello nazionale, invece, il ministero della Salute ha avviato l'operazione "Estate sicura". Dalle 14 di mercoledì e tutti i giorni dalle 8 alle 18, compreso il sabato e la domenica, sarà attivo il numero gratuito nazionale 1500 che fornirà direttamente ai cittadini informazioni e consigli su come difendersi dal caldo e indicazioni sui servizi attivati a livello locale, in particolare per fornire supporto alle persone anziane e agli altri soggetti che soffrono di più l'aumento delle temperature.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©