Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Summit al Comune di Castellammare di Stabia

Emergenza criminalità: un piano contro scippi e rapine


Emergenza criminalità: un piano contro scippi e rapine
28/07/2010, 15:07

CASTELLAMMARE DI STABIA – Summit per la sicurezza del territorio al Comune di Castellammare di Stabia. Insieme ai rappresentanti di polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale, erano presenti anche i rappresentanti dell’Ascom, nelle persone del presidente Umberto Coppola e del vicepresidente Antonio Vanacore. Insieme al sindaco Luigi Bobbio anche l'assessore alla Legalità Luigi Mamone. “La riunione - spiega il primo cittadino stabiese - è stata incentrata sulle possibilità di rafforzare il dispositivo di controllo del territorio e di individuare tutte le iniziative ulteriori e possibili per incentivare e sostenere l'attività di contrasto alla criminalità, con particolare riguardo alla recrudescenza di alcuni specifici reati, quali rapine e scippi”. “La riunione - prosegue Bobbio - ha trovato un'ampia condivisione in relazione a talune necessità espresse, in relazione ai seguenti punti: impegno dell'Amministrazione per incrementare con immediatezza i servizi di videosorveglianza del territorio, provvedendo contestualmente alla copertura telematica delle aree della città allo stato rimaste scoperte; richiesta alla competente autorità ministeriale dell'estensione, anche al territorio di Castellammare, per i prossimi sei mesi, salvo proroghe, del sistema di pattugliamento misto forze di polizia/reparti delle forze armate; sensibilizzazione, con la fattiva collaborazione dell'Ascom, per quanto riguarda gli imprenditori del terziario e, più in generale, di tutti i cittadini, circa il diritto-dovere di denunciare alle forze di polizia tutti i fatti di reato di cui siano vittime; necessità di far nascere subito in città un forte e attivo movimento antiracket e antiusura, tale da sostenere e assistere la volontà di denuncia da parte dei commercianti e dei cittadini in generale. In pieno accordo con le forze di polizia presenti e i rappresentanti dell’Ascom, ho deciso – conclude il sindaco di Castellammare - di richiedere un incontro urgente al prefetto di Napoli e, se necessario, di richiedere la convocazione di un apposito comitato provinciale sul tema, anche al fine di addivenire alla stipula di un protocollo d'intesa”.

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©