Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'indagine sui soldi avuti da Berlusconi

Emilio Fede indagato per il fallimento di Lele Mora


Emilio Fede indagato per il fallimento di Lele Mora
28/07/2011, 15:07

MILANO - Iscrizione nel registro degli indagati per il direttore del TG4 Emilio Fede, con l'accusa di concorso nella bancarotta della LM Management, l'agenzia di Lele Mora. Nei giorni scorsi Fede aveva ricevuto un invito a comparire, per chiarire la propria posizione, ma evidentemente le sue spiegazioni non hanno convinto i magistrati, che l'hanno iscritto nel registro degli indagati.
Tutto parte dalle intercettazioni telefoniche effettuate nel processo che vede Fede imputato - insieme a Mora e a Nicole Minetti - per sfruttamento della prostituzione. In alcune telefonate si parla di un trasferimento di denaro - poi accertato tramite il controllo sui conti correnti gestiti dal contabile di Silvio Berlusconi, il ragionere Mario Spinelli - di quasi 3 milioni di euro, nei mesi di gennaio, febbraio e settembre 2010, fatto a Mora. Di questi soldi, Fede ne avrebbe avuto una parte (400 mila euro, secondo il giornalista; quasi la metà secondo il manager dello spettacolo). Il punto è capire se questa somma, inserita integralmente nei bilanci della LM Management, avrebbe impedito il fallimento della società o quanto meno avrebbe potuto meglio soddisfare i creditori.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©