Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ex Direttore del tg 4 indagato per bancarotta nel crac Mora

Emilio Fede interrogato dai magistrati milanesi


Emilio Fede interrogato dai magistrati milanesi
05/04/2012, 18:04

MILANO - È durato circa 4 ore l'interrogatorio dell'ex direttore del Tg4, Emilio Fede, indagato a Milano per concorso in bancarotta per il fallimento della LM Management, la società di Lele Mora. I giudici vogliono verificare l’attendibilità della famosa valigetta contenente i 2.5 milioni di euro da portare in Svizzera e che le banche svizzere avrebbero addirittura rifiutato adducendo motivazioni di carattere giudiziario.
Davanti ai pm Eugenio Fusco e Massimiliano Carducci, l’ormai ex direttore ha parlato della vicenda del presunto tentativo di versamento di 2 milioni e mezzo di euro in contanti su un conto svizzero da lui fatto alla fine dell'anno scorso, smentendo categoricamente l’ipotesi di un suo viaggio in Svizzera per deporre i soldi:''È un falso, troppe cose non tornano. C'è qualcuno che ce l'ha con me per rovinarmi'', ha dichiarato Fede facendo intendere di avere un sospetto sull’autore di questa 'trappola' nei suoi confronti. Una tesi che Fede aveva fatto balenare già nelle ore successive alla divulgazione della storia legata al licenziamento. In particolare si era diffusa la voce che Fede avesse fatto il nome di un dirigente di Mediaset come responsabile del complotto ai suoi danni. Voce questa, prontamente smentita da Fede, attraverso il suo legale, Gaetano Pecorella: “Il fatto è totalmente falso, che evidentemente è stato messo in atto da qualcuno per danneggiarlo, ma non ha in alcun modo attribuita la macchinazione a dirigenti di Mediaset”.
Per quanto riguarda il punto fondamentale di quest’interrogatorio, cioè il circa 1 milione e 200 mila euro dei 2 milioni e 850 mila prestati a Lele Mora da Silvio Berlusconi, che secondo l'accusa avrebbe trattenuto per sé, l'ex direttore del Tg4 non ha cambiato la versione iniziale, ribadendo di aver ricevuto in totale dall'ex agente dei vip 350 mila euro come restituzione di un prestito. Quanto ai suoi rapporti con Berlusconi, Fede ha ribadito che sono ''ottimi'' e che per lui l'ex premier ''è un fratello'' e che anche dopo la sua uscita dal Tg4 gli ha telefonato.
Da quanto si è saputo, per l'ex direttore del Tg4 Mora sul milione e 200 mila euro avrebbe dichiarato il falso, ribadendo di non sapere il motivo che lo abbia spinto ad accusarlo di aver trattenuto quei soldi.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©