Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

EMITTENTI TV, ARRESTATO IL PATRON DI «ITALIA MIA»: FATTURE PER OPERAZIONI INESISTENTI


EMITTENTI TV, ARRESTATO IL PATRON DI «ITALIA MIA»: FATTURE PER OPERAZIONI INESISTENTI
21/10/2008, 14:10

Quattro ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari ed un decreto di sequestro preventivo emessi dal gip presso il Tribunale di Napoli, nonché tre decreti di sequestro preventivo disposti dal pm, per i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, emissione di fatture per operazioni inesistenti, falso ideologico in atto pubblico ed altro. Destinatari delle misure cautelari sono l’imprenditore campano operante nel settore televisivo regionale, Giuseppe Giordano, la moglie, Domenica Sarnataro, legale rappresentante della «Italia Mia Group» Spa, detentrice dell’emittente «Italia mia», il figlio Ciro, legale rappresentante della «Mimmagiò snc» e il nipote Ciro Giordano, legale rappresentante della «Piazza Italia srl». L’indagine, condotta dal Nucleo di Polizia Tributaria di Napoli nei confronti delle emittenti televisive locali beneficiarie di contributi pubblici per il sostegno dell’informazione, ha permesso di pervenire all’identificazione, quali autori dei reati contestati, di 13 persone e di accertare l’emissione e l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti per circa due milioni di euro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©