Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I reati contestati: truffa aggravata e falso materiale

Empoli: per lo Stato è cieca … ma lavora come bidella

La donna e il marito sono finiti agli arresti domiciliari

Empoli: per lo Stato è cieca … ma lavora come bidella
04/05/2012, 10:05

EMPOLI - Percepiva la pensione di invalidità in quanto cieca, ma poi lavorava come bidella presso una scuola. L’ennesimo caso di truffa aggravata ai danni dello Stato passa per Empoli, dove sono state eseguite due misure di custodia cautelare ai domiciliari: i destinatari dei provvedimenti sono appunto la bidella falsa cieca e il marito della stessa. La donna, infatti, in occasione delle varie visite mediche ha fatto sempre credere di essere affetta da cecità assoluta per usufruire della pensione di invalidità, degli assegni di accompagnamento e di 110 giorni di permessi retribuiti. A scoprire questa ennesima truffa è stata la Compagnia della Guardia di Finanza di Empoli: le indagini svolte dalle fiamme gialle hanno permesso di accertare, in un modo inequivocabile, che la donna non è affetta da cecità assoluta e che lavora normalmente. Nello specifico, alterando un certificato rilasciato dalla ASL di Empoli, ha indotto i dirigenti scolastici di tre scuole di Empoli (presso cui ha prestato la sua attività lavorativa) a concederle permessi retribuiti.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©