Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Enel CAMPANIA: selezionati i vincitori del concorso "Playenergy ENEL"


Enel CAMPANIA: selezionati i vincitori del concorso 'Playenergy ENEL'
19/07/2011, 16:07

Si è riunita la Giuria di valutazione di “PlayEnergy”, il concorso ludico didattico che Enel promuove nelle scuole d’Italia e del mondo, vincono le scuole di :Cava dei Tirreni (SA), Cercola (NA) e Solofra (AV)

In Campania grande partecipazione coinvolti oltre ventitremila studenti di 430 istituti.

Napoli, 19 luglio 2011 – L’ottava edizione di “PlayEnergy”, il concorso che Enel dedica al mondo della scuola in Italia e nel mondo, non ha deluso le attese: in Campania sono state 430 le scuole e oltre ventitremila gli studenti coinvolti per un totale di circa 90 progetti presentati, nell’elaborazione dei quali i ragazzi hanno dato fondo alle migliori energie e a tutta la creatività per rispondere alla prova progetto dal titolo “E tu, di che energia sei?”.

Un quadro che non ha fatto mancare il lavoro per la Giuria, riunitasi presso l’Archivio storico Enel centro di “cultura aperta” non solo per gli studiosi ma anche per le scuole, infatti per questa edizione di PlayEnergy oltre 400 sono stati i ragazzi delle scuole medie e superiori che hanno potuto rivivere l’evoluzione dell’industria elettrica e le tappe fondamentali del suo sviluppo, dall’illuminazione delle campagna alle grandi città dall’impiego dell’energia per le imprese dei trasporti sino all’utilizzo in agricoltura, attraverso i documenti, le foto e la strumentazione custodita presso l’Archivo Storico Enel in Via Ponte dei Granili.

“PlayEnergy 2010” da tre anni internazionale, con il coinvolgimento di 10 Paesi oltre all’Italia: Grecia, Panama, Russia, Stati Uniti, Bulgaria, Cile, Costa Rica, Guatemala, Romania e Slovacchia ha coinvolto nella passata edizione oltre 460.000 studenti di 8.300 istituti italiani ed esteri.

La prova progetto ha stimolato quest’anno gli studenti a passare da scelte emozionali come “il Sole è bello” a scelte più consapevoli come “il Sole è bello ma, da solo, non basta a coprire il fabbisogno elettrico nazionale”. Bambini e ragazzi hanno presentato plastici, video, foto e composizioni artistiche cercando di proporre idee concrete per un mix di energie bilanciato , ma soprattutto lanciando ai grandi il messaggio che serve l’impegno di tutti a non sprecare l’energia che viene prodotta, direttamente (il carbone, l’Uranio, il vento, le biomasse… che producono energia nelle centrali) o indirettamente (il Silicio utilizzato nei pannelli fotovoltaici per trasformare l’energia del Sole in energia elettrica) con risorse preziose-

Per la Campania le classi finaliste sono:  per la categoria Fantastica ( primarie) classi IIIB e IV A insegnanti Maria Rispoli , Erminia Bruno della scuola 1° Circolo Didattico “Don Bosco”  di Cava dei Tirreni (provincia di SA )

progetto: E tu, di che energia sei? Viaggio tra le fonti rinnovabili della provincia di Salerno. Roicerca sui dei vari impianti presenti nella provincia di salerno per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili: I i ragazzi hanno eletto come loro modello il Comune di Torraca manifestando la necessità del contributo di ciascuno per adoperare al meglio le risorse disponibili.

per la Categoria Creativa (Scuola Secondaria di 1°grado) classe III C insegnante Mario Arelli della scuola Istituto Comprensivo Stale “A. Custra” di Cercola (provincia di Napoli)

progetto: Uniti per l’Energia” - Creazione artistica in ceramica nella quale i ragazzi hanno voluto testimoniare l’importanza delle diverse forme di energia rinnovabili, per consentire al sistema Italia di essere indipendente energeticamente attraverso le azioni e il contributo di tutti i cittadini .

per la Categoria Illuminata (Scuola Secondaria di 2°grado) classe1 B  insegnante Ginevra Molinaro della scuola Liceo Scientifico “De Caprariis” di Solofra (provincia di Avellino)

progetto: L’energia pulita è la bandiera della mia vita. I ragazzi hanno effettuato una ricerca storica sull’energia, attraverso lo studio di diversi dipinti dalla Preistoria ai giorni nostri, concludendo che per migliorare il rapporto uomo-ambiente bisogna impegnarsi a trovare un giusto equilibro nell’utilizzo delle fonti alternative e nel risparmio energetico.

I vincitori, oltre a ricevere in premio uno stampante accederanno con le scuole menzionate alla selezione nazionale

La giuria ha inoltre assegnato n. 7 menzioni speciali alle classi:

per la categoria Fantastica (primaria) classi II A e III A insegnanti MariaGrazia Pellegrino, Rosa Annunziata della scuola 2° Circolo Sarno di Sarno (SA)

progetto: Realizzazione acquario con materiale riciclato per uno sviluppo sostenibile. classe 5  insegnanti Maria Incoronata ZeoliMariaGrazia Pellegrino, Rosa Annunziata dell’ Istituto Comprensivo “E- De Filippo”  di Morcone (provincia di Bevenento)

progetto: Shopper di stoffa per la spesa con disegnate le varie forme di energia rinnovabili. per la Categoria Creativa (Secondaria di 1°grado) classe 3A insegnante Filomena Antonietta Marcarelli della scuola Istituto Secondario I Grado di Pesco sannita di Pesco Sannita (provincia di Benevento)

progetto: Benventuti al Paro Giochi “Gira…..Sole” classe III G insegnante Antonella Laura Cascone della Scuola Sec. I Grado “Renato Fucini” di Gragnano (provincia di Napoli)

progeto: Analisi fonti energetiche regionali con proposta di incremento di utilizzo delle fonti di energia rinnovabile classe IIA insegnante Leonardo Salerno Istituto Comprensivo di Ceppaloni Di Ceppaloni (provincia di Benevento)

Progetto : Una margherita girevole per la Categoria Illuminata (Secondaria di 2°grado) classe 2 Chimica-ambientale insegnante Antonio Nardone della scuola I.I. S. G. Alberti di Benevento (provincia di Benevento )

progetto: Produzione di energia della biomasse classe 1B insegnante Anna Guzzi della scuola Liceo Scientifico Alfano 1 di Salerno (provincia di Salerno) Progetto :Le Iene dell’Alfano alla scoperta dell’energia fotovoltaica

La cerimonia di premiazione a livello regionale si svolgerà alla riapertura delle scuole. Gli studenti e i docenti vincitori della selezione nazionale riceveranno ricchi premi da utilizzare in campo energetico ed ambientale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©