Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Manifestazione dei Verdi a favore del solare

Energia nucleare, riaccesi i reattori Triga e Tapiro


Energia nucleare, riaccesi i reattori Triga e Tapiro
20/10/2010, 13:10

ROMA - I due reattori sperimentali, Triga e Tapiro, considerati simbolo del ritorno al nucleare in Italia, sono stati riaccesi.
L'avvio del funzionamento dei reattori presso il Centro di Ricerche Enea Casaccia, vicino Roma, è avvenuto in occasione del suo cinquantesimo anniversario. I laboratori della Casaccia infatti rappresentano il cuore della ricerca in Italia nel campo dell'energia nucleare.
L'attività dei reattori in realtà non si è mai conclusa, sono stati utilizzati anche nell'ambito della medicina nucleare e vengono applicati per l'industria automobilistica, petrolifera ed aerospaziale. Intanto i Verdi hanno indetto una protesta. Circa quindici manifestanti con le tute bianche hanno espresso il loro no al nucleare attraverso alcuni cartelli, esposti all'esterno del centro, con le scritte: " Solare, sì grazie".
"E' incredibile che si faccia questo all'Enea, l'ente che doveva condurre la ricerca sulle energie alternative. Si riattivano vecchi reattori, ma l'Enea non dice che 63 chilogrammi di plutonio e 6.300 chilogrammi di scorie radioattive si trovano nei capannoni della Casaccia senza alcuna precauzione", ha detto il presidente dei Verdi, Angelo Bonelli.
Nel corso della protesta c'era anche un cartello con l'immagine verde del presidente del Consiglio ed una scritta "Berlusconi radioattivo".

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©