Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il giudice: "Atteggiamento dell'uomo non è discriminatorio"

Enna, concesso affidamento figli a mamma lesbica


Enna, concesso affidamento figli a mamma lesbica
29/12/2010, 11:12

ENNA - Il giudice del tribunale di Nicosia, in provincia di Enna, ha respinto il ricorso di un uomo che aveva chiesto l'affidamento esclusivo dei figli perchè la moglie è lesbica. Secondo quanto stabilito dal giudice, la relazione omosessuale di una madre se non comporta pregiudizio per la prole, non è motivo di ostacolo per l'affidamento condiviso dei figli.
Come riporta il Giornale di Sicilia, il giudice ha accolto la difesa del legale della madre ennese. "E' umanamente comprensibile - scrive il giudice -, soltanto in questa prima fase, per il disagio conseguente al fallimento dell'unione matrimoniale e tenuto conto del contesto sociale di un piccolo centro". Insomma, l'atteggiamento del marito, secondo il tribunale, non è da ritenere discriminatorio nei confronti della ex moglie.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©