Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Enzo Amendola: "Sostengo Morando"


Enzo Amendola: 'Sostengo Morando'
16/10/2009, 09:10


"È una vicenda dolorosa che deve farci riflettere attentamente e che richiede una reazione immediata per ristabilire fiducia nel nostro partito”. Enzo Amendola, candidato alla segreteria regionale del Partito Democratico della Campania, è netto nel condannare i fatti emersi in queste ore in relazione all'uccisione del consigliere comunale dei Democratici di Castellammare di Stabia (Napoli), Gino Tommasino, freddato nove mesi fa dai killer. “Sono d'accordo con i provvedimenti immediati presi dal commissario del PD provinciale di Napoli, Enrico Morando, a cui va tutto il mio sostegno. E' in gioco la credibilità del PD di Castellammare e di quanti con passione e onestà lavorano al radicamento di un partito sano".
"Mi spiace aggiungere, senza spirito polemico, che viene al pettine un problema introdotto un anno fa con il meccanismo di tesseramento che sicuramente va rivisto dopo il 26 ottobre - spiega Amendola. -Già l’anno scorso ho denunciato la questione, ma nessuno alla guida del partito, da Roma a Napoli, è intervenuto a visionare un processo di adesione farraginoso e facilmente infiltrabile. Ma la mia voce è rimasta isolata e fuori dal coro".  "Ora – continua Amendola - è il momento di fare fronte comune in questa fase congressuale, finirla con le polemiche e dire a chiare lettere che queste vicende non dovranno mai più riguardare iscritti al nostro partito”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©