Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Obiettivo della Cgil, la modifica alla manovra di Governo

Epifani, forse il 25 giugno lo sciopero


Epifani, forse il 25 giugno lo sciopero
28/05/2010, 21:05

ROMA - Con ogni probabilità, si terrà il 25 giugno lo sciopero generale di quattro ore annunciato da Guglielmo Epifani dopo aver appreso dal ministro Tremonti dei contenuti della manovra correttiva del governo. E' lo stesso leader della Cgil a indicare la data, in un'intervista rilasciata alla Reuters. Durante la quale, Epifani si è detto stupito che allo sciopero non aderiscano anche Cisl e Uil. "Il nostro obiettivo - ha detto il segretario generale della Cgil - è fare pressione sul governo perché modifichi quanto più è possibile una manovra che è iniqua e sbagliata".
Il segretario  della Cisl, Raffaele Bonanni, ha spiegato il "no" della sua organizzazione allo sciopero generale. "Noi suggeriamo di avanzare delle proposte durante la settimana se è il caso - ha detto Bonanni -, di protestare al sabato per non danneggiare le aziende già in crisi e i salari dei lavoratori e delle famiglie che sono già in difficoltà". Bonanni rivolge a Epifani l'invito "a discuterne alla prossima festa della Cisl (in programma a giugno a Levico Terme, in provincia di Trento). Lui ha detto che verrà. Spero però che non ci parli solamente della noia di decine e decine di scioperi generali". Per il leader della Cisl, "la manovra contiene fatti negativi e fatti positivi, di questo vorrei parlare con Epifani. Tra i fatti positivi il ripristino della tracciabilità dei pagamenti, cosa particolarmente indigesta a questo governo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati

08/07/2010, 09:07

Venerdì nero per i trasporti