Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Trovati anche 2 ordigni inesplosi: Cresce la tensione

Equitalia: attacco molotov contro la sede di Livorno

Lanciate due bottiglie incendiarie, divampate le fiamme

Equitalia: attacco molotov contro la sede di Livorno
12/05/2012, 09:05

LIVORNO - A distanza di poche ore dal comunicato stampa diramato ieri, Equitalia finisce nuovamente sotto attacco. Questo nuovo episodio si registra a Livorno, dove la sede dell’Agenzia è finita nel mirino di bottiglie molotov: erano le 4:30 della notte quando diversi ignoti hanno gettato due bottiglie incendiarie contro il portone dell’istituto, situato nel centro della città toscana, in via Indipendenza. Le fiamme divampate hanno causato danni alla facciata esterna dell’edificio. Sul caso stanno indagando gli uomini della Digos di Livorno e a quanto pare gli ignoti avrebbero voluto compiere un’azione più grossa: nelle vicinanze della sede, infatti, sono stati ritrovati anche due ordigni inesplosi.
Si tratta dell’ennesimo attacco a Equitalia, che, con l’Agenzia delle Entrate, è ormai finita nel mirino della rabbia e dell’esasperazione dei cittadini. L’episodio livornese segue i quattro casi verificatisi solo nella giornata di ieri: a Roma, un pacco con polvere pirica è stato spedito alla direzione generale di Equitalia; a Napoli, un presidio davanti alla sede della società è degenerato in violenti scontri; nel Milanese, volantini Br sono stati attaccati davanti a una sede dell’Agenzia delle Entrate e due ispettori di Equitalia sono stati picchiati da un imprenditore; nel Viterbese, infine, la polizia ha fatto irruzione in casa di un imprenditore fallito che aveva minacciato di fare una strage all’Agenzia delle Entrate. A questi vanno aggiunti gli altri episodi di violenza, minacce e intimidazioni delle scorse settimane.
Da Nord a Sud, dunque, cresce quotidianamente la tensione e la rivolta contro Equitalia, in virtù della quale il governo è costretto a scendere in campo e prendere le difese dell’Agenzia: giovedì prossimo, infatti, il premier Mario Monti incontrerà di urgenza e i vertici di Agenzia delle Entrate, per illustrare, a quanto pare, un piano in sua difesa.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©