Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Spunta la pista del racket, indagano i carabinieri

Ercolano: Bomba carta davanti ad un negozio di calzature


Ercolano: Bomba carta davanti ad un negozio di calzature
03/07/2010, 14:07

ERCOLANO - Una bomba carta è esplosa, la scorsa notte, davanti ad un negozio di calzature in via Panoramica ad Ercolano. La deflagrazione ha provocato danni alla saracinesca, ad una vetrina e a parte della merce esposta. Sul posto sono prontamente intervenuti i carabinieri che hanno dato effettuato i primi rilievi del caso e dato avvio alle indagini. Gli inquirenti non escludono nessuna pista: dietro l’esplosione potrebbe, infatti, esserci l’ombra del racket.  Ascoltato dai militari, il proprietario dell'esercizio commerciale ha escluso di aver ricevuto richieste estorsive. Le indagini proseguono a 360 gradi. Il negozio è bersaglio di atti intimidatori. Si tratta, infatti, del secondo attentato in meno di 24 ore ai danni dell’esercizio commerciale: nella notte tra il 1 e 2 luglio, ignoti hanno cosparso di liquido infiammabile la saracinesca del negozio appiccando il fuoco. In quel caso le fiamme, domate dai vigili del fuoco, hanno danneggiato lievemente la saracinesca. Questa volta, invece, l’esplosione ha provocato maggiori danni. Potrebbe trattarsi di un atto intimidatorio, di un avvertimento ai danni del proprietario del negozio di calzature da parte della malavita organizzata. Già nelle prossime ore potrebbero emergere elementi utili alle indagini per risalire ai responsabili.
 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©