Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

3 persone denunciate e 234pacchetti di sigarette sequestrati

Ercolano, controlli a tappeto dei carabinieri


.

Ercolano, controlli a tappeto dei carabinieri
09/12/2009, 10:12

ERCOLANO -  Continuano senza sosta i controlli delle forze dell’ordine di Ercolano volti a garantire la sicurezza ai cittadini e a contrastare il fenomeno dell’illegalità.
Anche nel giorno di festa dedicato alla ricorrenza dell’Immacolata i militari hanno monitorato l’intero territorio cittadino attraverso un servizio di controllo straordinario nell’ambito dell’operazione “Strade sicure”.
Tre le persone denunciate e 18 contravvenzioni elevate. In particolare i carabinieri, agli ordini del tenente Francesco Altieri, in collaborazione con i colleghi del battaglione Campania e con il supporto dei soldati del reggimento cavalleggeri guide, hanno fermato un uomo di 69 anni, residente a Torre del Greco, trovato in possesso di un coltello con lama di 14 centimetri che dovrà adesso rispondere dell’accusa di detenzione di arma bianca. Sempre ieri, fermato anche un 61enne residente ad Ercolano con diversi precedenti penali, sorpreso dai militari a vendere sigarette di contrabbando: sequestrati 234 pacchetti di bionde commercializzate illegalmente. Inoltre, bloccato anche un 44enne di Torre del Greco che guidava la sua automobile in evidente stato di ebbrezza.
Il lavoro dei carabinieri nella giornata di ieri, si è concentrato anche su una serie di controlli alla circolazione stradale: elevate diverse multe per varie infrazioni al codice della strada. In particolare sono 13 i ciclomotori sottoposti a fermo amministrativo perché i conducenti guidavano senza il casco protettivo.
Una giornata di intenso lavoro dunque per i militari di Ercolano che tuttavia rappresenta solo l’inizio di una serie di verifiche e controlli che proseguiranno e saranno intensificati nelle imminenti festività natalizie quando, di norma, i fenomeni legati soprattutto alla microcriminalità aumentano. Previsti posti di blocco in varie zone della città: dalle aree in cui si registra la maggior presenza di turisti stranieri, che in questo periodo dell’anno affollano la città degli scavi, alle roccaforti dei clan. Nelle scorse settimane, proprio i carabinieri, hanno arrestato una banda di estorsori divenuta il terrore dei commercianti ercolanesi: una prima risposta all’esigenza di sicurezza dei cittadini della città degli scavi.                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

 

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©