Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Errore di omonimia, anziano muore per una trasfusione


Errore di omonimia, anziano muore per una trasfusione
07/07/2009, 14:07

Una incredibile omonimia sarebbe alla base della morte di Gerardo Fasolino, il 75enne di Marina di Camerota morto all'ospedale "San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona" di Salerno. Infatti per errore gli è stato trasfuso del sangue proveniente da un altro paziente, ricoverato nell'ospedale, con lo stesso cognome, anzichè il proprio. Ma il sangue era di un tipo non compatibile con quello del signor Fasolino; il suo organismo ha reagito, creando agglutinamento del sangue che l'ha portato poi alla morte. Si aspetta il completamento degli esami legati all'autopsia, per verificare se c'è altro, ma gli indizi portano su questa soluzione. I magistrati che si occupano dell'accaduto hanno emesso 17 avvisi di garanzia, che riguardano tutti i medici che hanno avuto a che fare con l'uomo; ma se la causa del decesso dovesse essere confermata, rimarrebbero indagati solo coloro che hanno avuto accesso quella sera all'emoteca.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©