Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ferie ridotte per crisi, traffico e caos a Civitavecchia

Esodo, giornata nera: ma meno di 1 su 2 va in vacanza


Esodo, giornata nera: ma meno di 1 su 2 va in vacanza
07/08/2010, 11:08

ROMA - Oggi secondo l'Anas è giornata di esodo, contraddistinta da bollino nero sulle autostrade. Ed in effetti ci sono code alla frontiera con la Slovenia, nella zona della costiera romagnola ed in altre località turistiche, che dimostra che molta gente è andata in vacanza. Disagi anchei per i passeggeri diretti a Cagliari dal porto di Civitavecchia, che dovevano salire a bordo della nave di linea della Tirrenia "Clodia". I tecnici non sono riusciti a riparare il guasto ai motori che ne aveva impedito la partenza venerdì. I circa duemila viaggiatori in possesso di prenotazione, molti dei quali con auto al seguito, da alcune ore stazionano all'interno del porto, dove la situazione è diventata di nuovo caotica.
Grandi spostamenti, dunque. Ma la maggior parte dei vacanzieri sta solo andando fuori per un week end.
A dirlo è una indagine del Censis, che dimostra come solo il 42% della popolazione andrà in vacanza, mentre il 58% si limiterà a qualche week end. E comunque, anche chi andrà in vacanza lo farà per periodi più ridotti dell'anno scorso. Importante il dato geografico, con il Sud dove andrà in vacanza solo il 30% dei cittadini, mentre al Nord-Est saliamo al 42% e al Nord-Est al 54%. Dato fondamentale è anche la ricchezza: solo il 18% delle famiglie a basso reddito andrà in vacanza, ma il 46% di chi ha redditi medi e quasi il 70% delle famiglie ricche.
Si tratta di dati che mostrano ancora una volta l'impoverimento medio dei cittadini italiani e la loro scarsa propensione a spendere, in un momento del genere così privo di prospettive verso il futuro

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati