Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Autostrade per l’Italia raccomanda attenzione

Esodo: il 31 luglio, ed il 7 agosto saranno da bollino nero


Esodo: il 31 luglio, ed il 7 agosto saranno da bollino nero
22/07/2010, 18:07

ROMA – Il 31 luglio ed il 7 agosto, queste le due date alle quali dovranno stare attenti i vacanzieri italiani, che nei prossimi giorni partiranno per le meritate vacanze. Occhio dunque, meglio evitarle perché saranno da bollino nero. A comunicarlo, Autostrade per l’Italia, che stima lunghe code e traffico intenso su tutta la rete autostradale, ma in particolare sui lunghi tratti che da nord portano al sud. Solo da bollino rosso, si fa per dire, il prossimo weekend e quelli fino al 7 di agosto.
"Anche quest’anno Autostrade per l’Italia ha messo in moto la sua efficace macchina organizzativa per garantirvi sicurezza, informazione e assistenza durante il viaggio verso l’estate. I risultati ci danno ragione sulla nostra rete negli ultimi 4 anni, tra luglio e agosto, abbiamo registrato una diminuzione della mortalità di oltre il 50% e una riduzione del 34% del tempo di percorrenza". Queste, le parole di Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Autostrade per l’Italia.
Rispetto ai 140 cantieri aperti ogni giorno durante l’anno, saranno soltanto 14 quelli da considerarsi inamovibili, ai quali i viaggiatori italiani dovranno prestare attenzione, per evitare di incorrere in brutte sorprese.
Fissato anche il divieto di circolazione per i mezzi pesanti dalle 7 alle 24, per tutte le domeniche che vanno da giugno a settembre, mentre dalle 7 alle 23, per tutti i sabati di luglio e di agosto. Ad assistere, i numerosi italiani su strada nei prossimi giorni, oltre 6000 addetti, 9 centri radio territoriali, 1750 agenti della Polizia Stradale, mentre saranno 280, le pattuglie che perlustreranno tutta la rete autostradale. Nei giorni più intensi, un importante aiuto verrà dato dalla sala gestione emergenze, che gestirà le arterie più critiche.
Giovanni Castellucci, ha infine invitato tutti gli automobilisti:"Ad allacciare le cinture di sicurezza anche nei sedili posteriori e di viaggiare riposati, fermandosi al primo accenno di stanchezza". Oltre al canale di isoradio a far compagnia a tutti gli italiani in viaggio, ci sarà anche RTL102.5

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©